" | . | 1 | A | B | C | D | È | F | G | H | I | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Z | «

Il libro nasce dal desiderio di dire con forza no alla guerra, alla violenza, al terrorismo, alle dittature, troppo spesso distratti come siamo di fronte a diritti violati, a scelte economiche sbagliate, alle ingiustizie sociali, alle vecchie e nuove povertà.

C’è una domanda a cui, a volte, è difficile rispondere: di che cosa non possiamo veramente fare a meno? Possiamo pensare a due cose: una che riguarda il corpo e l’altra legata alla nostra interiorità. Non possiamo fare a meno di mangiare. E non possiamo fare a meno di essere amati.

Un po' festa, un po' pellegrinaggio, ma soprattutto l'incontro con Giovanni Paolo II e la sua parola di incoraggiamento affettuoso.

L'esperienza di fede fatta a Loreto raccontata tra foto, testimonianze e progetti: un libro da custodire per fare memoria di un momento di Chiesa condivisa. 

Ha ancora un senso oggi educare? È l'interrogativo che si pongono molti educatori che sperimentano una crescente difficoltà nel vivere e nel dare efficacia alla loro azione educativa.

Il libro disegna un processo che realizza le idee del Progetto formativo dell'Azione Cattolica Italiana e le trasforma, per ogni socio e in ogni età della vita, in contenuti, delineando le tappe del cammino di fede e la vita associativa nel suo insieme.
{C}

I contributi raccolti in occasione dei campi nazionali ACR, con lo scopo di fornire materiale per lo studio e l'approfondimento della categoria della Sequela.

Un’appassionata storia d’amore tra una donna, madre Serafina Formai, fondatrice delle Missionarie Rurali del Lieto Messaggio, e il suo Sposo, Cristo. A cavallo di due secoli, il racconto di un’esistenza segnata da slanci mistici e dedizione per gli ultimi.

Diario riservato ed intimo di un Delegato Aspiranti di Azione Cattolica.

Un cofanetto, due volumi preziosi: il libro di una pediatra ebrea, libera docente universitaria, che si salva dalla deportazione nel 1943 grazie all'ospitalità di don Giovanni Calabria all'interno del Suo Istituto e la raccolta del loro profondo, intimo carteggio.
Dopo l’Annunciazione, esperienza viva dell’incontro con il Signore, Maria si alza e sceglie di “andare” verso la città.
Lei porta dentro di sé la “buona notizia” e incarna il motivo della gioia con il Magnificat.

Pagine

Consigliati per te